Translate

mercoledì 21 dicembre 2016

"Lana d'Abruzzo" il documentario di Roberto Palozzi su Geo!!

Amiche ed amici sono felice.
Ho lavorato duramente al documentario che oggi pomeriggo è andato in onda su Geo Rai3, ma non sono stata sola. Insieme a me tante persone che mi hanno sostenuto.
Ringrazio innanzitutto la Rai e il programma Geo per aver trasmesso il documentario.
Ringrazio la mia cara amica Anja Pape che ha creduto in me, nelle mie capacità e mi ha messo in contatto col regista.
Ringrazio il regista, Roberto Palozzi e la sua squadra Ivan Gnan e Fabio Ferioli per aver realizzato il documentario e soprattutto per la pazienza dimostrata, l'incoraggiamento e perchè hanno reso il lavoro meno duro. Le vostre immagini, l'audio e la visione che avete avuto di me mi hanno permesso di entrare nella casa di molti italiani in maniera degna e meritevole.
Ringrazio il Parco Nazionale Gran Sasso Monti della Laga, il borgo di Santo Stefano di Sessanio e quello di Barisciano per l'ospitalità!
Ringrazio tutte le persone che hanno partecipato alle riprese, i personaggi reali di questa bella avventura sulle vie della lana!!
In ordine sparso li elenco, non per importanza, ma per come li ricordo: Luca Schillaci e Silvia de Paulis dell'Ente Parco, ringrazio il Consorzio Biella The Wool Company per avermi fatto crescere e aiutato a capire come produrre un filato di pura lana di qualità, in particolare ringrazio Carmine, mio mentore, i ragazzi Vito, Gerardo, Carmelo, Michele e tutti i tosatori lucani, e tutte le persone che ogni anno ci aiutano a tosare le pecore, Leonardo, il compare Gabriele Bernardi, zio Gabriele, tuo marito Noemy e Silvio, Amedeo, Tonino, Massimo, Stefano e gli amici tutti, Pasqualino Franchi Rugantino e suo fratello Maurizio Franchi Lupo allevatori del Pecunia, Alfarida Hoxha per sostenere suo marito Luca Colaiuda nel suo lavoro, Luca il tuo camion è bellissimo, ringrazio Amalia e Stefano e tutta la famiglia Cardelli per la gentile nonna Aida che il regista ha ribattezzato Ada, per aver messo a disposizione il loro rifugio a Viano e le loro persone, e ringrazio la mia famiglia tutta, mia sorella, le mie cognate ed i cognati, i miei genitori, sempre al mio fianco con discrezione, i miei suoceri e mio suocero, nonno Ruggero, per essere stato fedele a se stesso negli anni e per aver avuto la forza di superare tutte le difficoltà incontrate, ringrazio mia figlia Ambra per la sua capacità di comprendere che a volte il progetto sottrae tempo a tutto, mio figlio Pietro Ruggero per il suo essere così testardo e perchè sarà il futuro della patorizia aquilana, ed infine ringrazio mio marito Ovidio, unico amore grande della mia vita, che ha dato un senso a questa mia esistenza.......




A voi il link per vedere la puntata! Dal minuto 35 in poi!! 
"Lana d'Abruzzo" di Roberto Palozzi


Potete contattarci alla mail lanaquilana@gmail.com o al numero 3476588531, oppure venite a trovarci in Piazza Medicea a Santo Stefano di Sessanio.

3 commenti:

  1. COMPLIMENTI!!SEI E SIETE MERAVIGLIOSI!e grazie per tenere viva la tradizione del nostro territorio.
    Federica

    RispondiElimina
  2. Ciao Valeria! Ti ho scritto il 20 dicembre, ma non ho avuto risposta, il 20 era proprio il giorno in cui ho visto con immenso piacere su Geo il documentario che ti riguardava.
    Sono felicissima che sia tu che tuo marito e tutte le altre persone che collaborano con voi, siate uniti nella rivalutazione del territorio, siete bellissimi, fieri coraggiosi e grandi lavoratori!
    Buon Anno!
    Patrizia

    RispondiElimina
  3. Ciao Valeria . Ti ho visto a linea verde in un interessante tuo intervento sulla lana ed ho visto dietro di te una bellissima coperta a piastrelle fatta all'uncinetto. Sono interessata all'acquisto. Se vuoi contattarmi ti lascio il mio indirizzo di posta elettronica. angelacavallaro7@gmail.com . Grazie a presto

    RispondiElimina