Translate

venerdì 7 luglio 2017

Difendiamo i prodotti italiani!


Pochi giorni al mare. Torno tra le montagne. Scelgo di passare attraverso strade non principali. Mi guardo intorno senza perdere di vista la strada. Paesaggio collinare con ettari di terreno coltivati. Campi di girasoli attraggono la mia attenzione , mi colpiscono anche i vitigni, credo per deformazione professionale. Rotoballe a spezzare la monotonia di appezzamenti dorati. Passano trattori, verdi, rossi e blu. Conosco quelle macchine, ma soprattutto gli uomini che le guidano e per un senso di rispetto misto a tanto affetto mio figlio li saluta tutti. Quegli uomini alla guida di quei trattori. Li vedo e li riconosco, posso leggerli dentro. Usciti al mattino di corsa, con un programma del giorno che verrà poi a saltare per un pezzo che si rompe o una pioggia che arriva all'improvviso, che sanno di certo quanto costa il lavoro, ma conservano quella amara consapevolezza che il prezzo che spunteranno dalla vendita dei loro sudati prodotti non sarà mai abbastanza. Quell'abbastanza che permette alla famiglia di crescere, stare bene, con la possibilità di concedersi qualche svago senza quei troppi ed infiniti sacrifici. E allora giù a produrre sempre di più. Quanto costa la produzione in Italia, quantificabile in economiche uscite aziendali e non solo..... Guardo ancora e in un attimo tra i campi scorgo uomini adoperati in compiti diversi con le mani in mezzo alla terra, riparati dal sole grazie a dei berretti, alcuni senza maglia, altri in canottiera. Il sole cocente di luglio.
Mi ha accompagnato per tutto il giorno un nodo in gola e me lo sono strozzato lì ripromettendomi che vi avrei scritto queste due righe. E vorrei lasciarvi un messaggio. Sperando sempre di fare cosa gradita. Scegliete i prodotti italiani, del contadino vicino casa vostra o piuttosto il prodotto che sul bancone di un dozzinale supermercato indichi un'origine italiana certa ed esatta. Non interrogatevi su un prezzo apparentemente troppo alto, ma piuttosto fatelo per prezzi esageratamente bassi. Siate felici di acquistare un prodotto nazionale ad un giusto prezzo. Cercate inoltre di acquistare meno, ma di acquistare meglio.  Amate la vostra terra ed i loro contadini.










Nessun commento:

Posta un commento