Translate

martedì 26 giugno 2012

La ticchiatura delle pecore nella provincia di L'Aquila. Usanza di tempi lontani...

video

Prima di partire per i pascoli estivi di Campo Imperatore, noi pastori usiamo marcare tutto il gregge con dei segni ben visibili affinchè possa riconoscersi in qualsiasi evenienza.
Con la marcatura, che a Barisciano viene indicata con il termine "ticchiatura", apponiamo sugli animali un marchio di gruppo. Le pecore, oltre ad essere identificate individualmente con una marca auricolare ed un dispositivo elettronico, come vuole la normativa vigente, vengono "ticchiate" sul torace con le iniziali dell'allevatore che le possiede e sulla natica con il simbolo del suo allevamento.
Nel video marchiamo le pecore di mio suocero DAMIANI RUGGERO, figlio e nipote di pastori, conosce il suo mestiere da sempre e le nostre montagne meglio delle vie del paese. E' lui a condurre le nostre pecore sui pascoli e a difenderle con i nostri fidatissimi cani. Spesso insieme hanno affrontato branchi di cinghiali, cani randagi e lupi affamati. Il suo simbolo è uno scudo ad onore del suo indispensabile ruolo...

Nessun commento:

Posta un commento