Translate

venerdì 18 ottobre 2013

Una storia di famiglia.....


Sono Valeria e scrivo per raccontare la storia dell'azienda di mio marito Damiani Ovidio.



Eravamo a L'Aquila prima del terremoto e ci siamo rimasti anche dopo. Non a cercare lavoro, ma a crearlo, avvantaggiati forse ma solo in parte da una realtà già preesistente.
Per la precisione residiamo a Barisciano, un paese montano aquilano che fin dai tempi antichi viveva di pastorizia e di allevamento di bestiame sfruttando così i suoi preziosissimi pascoli.
Oggi la maggior parte dei compaesani ha abbandonato ques'attività, puntando su altro. Noi no! Ovidio, mio marito, 29 anni ad aprile prossimo lavora da sempre in azienda con il padre,  nasce infatti da una famiglia di pastori.. Pastore il padre, pastore il nonno ed anche il bisnonno! Io invece vengo da Avezzano, da una famiglia media borghese e la pastorizia l'ho scelta!



Ci siamo incontrati grazie alla mia passione per la lana e per il miglioramento delle produzioni zootecniche che ho approfondito con i miei studi in veterinaria. Lui tosava ed io raccoglievo i velli tosati delle pecore di un amico in comune!
Da quel momento di quasi 8 anni fa non ci siamo più lasciati, condividiamo tanto, due splendidi bimbi, la grande passione per la pastorizia e la insistente voglia di continuare a fare il mestiere che la famiglia di Ovidio fa da 4 generazioni e mi auguro 5!




Abbiamo aperto un'azienda nostra il 21 gennaio del 2010.
Da quando sono entrata a far parte di questo mondo ho compreso molto, anzi tutto! Dapprima la dedizione con la quale si affronta questo lavoro, la scelta di vivere in maniera diversa, ma nello stesso tempo la crisi in cui questa nostra svantaggiata zootecnia aquilana ti catapulta, crisi economica, di fatica, di isolamento, solitudine e a volte anche di abbandono. Questa crisi ha accompagnato da sempre questo mondo e ad oggi cerchiamo di farne un punto di forza! Essa infatti ci permette di affontare la vita nel modo migliore, con impegno, forze e coraggio, di imparare a riconoscere i sentieri giusti e di ascoltare quell'indomita forza interiore che ci fa amare e rispettare noi stessi e la vita.
E' così che una volta costituita la nuova azienda Damiani Ovidio, abbiamo cercato di valorizzare quello che avevamo, senza guardare alle altre realtà che ci avrebbero voluto trasformare in agriturismi o ben altro.. Noi siamo pastori e rimarremo pastori per sempre.


 
I nostri prodotti hanno un punto di forza, sono genuini, sani, a tracciabilità completa, filiera corta e ricchi di storia e tradizione!
 
Affrontando il problema lana sucida ho trovato una storia antichissima legata alla sua filiera qui a L'Aquila.. I tosatori a mano che si raccoglievano nelle tante stalle per tosare le varie greggi, le donne che alla fonte del paese lavavano la lana sporca, gli "scardassieri" di Barisciano a cui nel paese è stata dedicata una strada ed ho scoperto essercene una anche a L'Aquila, uomini temprati nel fisico e nell'anima che d'inverno lasciavano le loro case per "scardare" la lana di tutta la provincia, di nuovo le donne pronte a filare a mano con il fusello, oggi abbandonato nelle varie cantine, chilometri e chilometri di lana per poi poter tessere coperte o lavorare le maglie che sarebbero servite per ripararsi dall'inverno.
 
 
 
 
 
 Forte di un passato così rigoglioso, ero sicura che sarei riuscita a valorizzare il patrimonio lana aziendale. In 7 anni con Ovidio abbiamo investito forza, lavoro e risorse economiche per il suo rilancio. Ho aperto questo blog ed una pagina facebook per racccontare tutto, la nostra passione, il nostro lavoro, le sconfitte e le vittorie. Ci siamo fatti conoscere per quello che siamo e per i nostri obiettivi, senza tante strategie di marketing o cose simili...
Ho fatto nascere AquiLANA, lana aquilana, chiamandola così con la speranza che con il nostro lavoro possiamo contribuire anche per una piccola parte al doveroso processo di rinascita che merita il nostro martoriato capoluogo di Regione.
L'estate del 2012 abbiamo avviato a filatura 200kg di lana sucida, ottenendo 80kg di filato che nel giro di un mese è terminato, quest'estate i chili sucidi lavorati sono stati poco più 700, ottenendo filato cardato per 250kg, ad oggi terminato!
 
 
 
L'altra metà del sucido aziendale ora attende di essere filata pettinandola dalla migliore compagnia italiana del nord per essere trasformata nelle superbe Lane Pecunia!  
 
 
 



Parte dei filati vengono tinti naturalmente con le erbe, foglie, piante, radici, ma la maggior quantità viene venduta bianca naturale... 
 
 
 Ho spedito pacchi lana in tutta Italia, dal nord al sud, comprese le isole! E non solo.....
Abbiamo così vinto una prima sfida quintuplicando il valore della lana aziendale, ma tanto abbiamo ancora da fare! 
 
 
 
 
 
Contemporaneamente con Donne in Campo abbiamo promosso un corso di tessitura nella mia provincia che ha visto impegnate conduttrici di aziende agricole, ma non solo… mogli, figlie di pastori, nonché artigiane aquilane che hanno così compreso l’importanza di legare un manufatto al proprio territorio cominciando ad utilizzare le sue materie prime “in questo caso lana”.
 
 
 
 
 
Inoltre abbiamo un gruppo di pecore di razza autoctona, Pagliarola di Barisciano, in via di estinzione che stiamo cercando di salvare grazie anche alla collaborazione con il Parco Nazionale Gran Sasso Monti dell Laga e l'Università di Veterinaria di Teramo. Riguardo la sua salvaguardia ci stiamo impegnando molto anche economicamente. Questo tipo di pecora produce agnelli di peso discreto, latte in piccole quantità e lane di non prima qualità, ma a dispetto di queste scarse produzioni, la nostra filosofia aziendale crede e spinge per il mantenimento di pool genetici diversi, fondamentali per garantire la variabilità genetica, essenziali per lo sviluppo ed il miglioramento di caratteri importanti in una popolazione come ad esempio la rusticità.
 
 
 
 
Abbiamo compreso che non serve puntare l'impossibile, basta valorizzare ciò che si ha! Che è necessario investire lavoro, convinzione, soldi, impegno, amore, tutta la vita per raggiungere davvero i propri obiettivi! Con ogni forza e nel modo migliore! Per il resto speriamo sempre di avere tanta salute ed anche un po' di fortuna che nella vita non guasta mai!
 
 
 
 
Con l'occasione vi saluto tutti, so che ci seguite in tanti, grazie per le mail che scrivete, ci fanno sentire capiti, apprezzati e meno soli. Vi saluto con affetto. Valeria 

20 commenti:

  1. Bravi ragazzi, siete giovani e pieni di energie...continuate così!!!Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'incoraggiamento Valentina!! E' proprio quello che pensiamo e stiamo investendo tutte le nostre forze, anima e cuore per riuscire a continuare un mestiere che è stato ormai da molti abbandonato....

      Elimina
  2. Ciao Valeria, che bello leggerti ......ce ne vorrebbero tante come te e tuo marito....un'energia ed una caparbietà nel portare avanti quello in cui credete.....bravi ......ho parecchia lana da finire di filare (un po' comperata ed un po' ricevuta dai pastori che sono passati in zona, per non buttarla) ma appena l'ho smaltita voglio provare la tua Aquilana....deve essere stupenda...un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Birbolina!!! Sono sicura che l'Italia è piena di gente come noi.... Ragazzi volenterosi e pieni di voglia di fare! Quando vorrai, saremo felici di inviarti l'AquiLANA!! Ti abbraccio e buon autunno!!!

      Elimina
  3. che bello Valeria leggere il tuo blog. da un po' non vedevo aggiornamenti e pensavo a quanto lavoro stavate affrontando prima che arrivasse l'autunno. che forza il vostro impegno! ammiro la passione che vi anima, e il tempo ripagheràò per certo tanta dedizione. un abbraccio. Mariella e Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente cara Mariella abbiamo avuto molto da fare!! Qui a L'Aquila nei mesi passati si è provveduto a fare scorte per il lungo inverno, noi abbiamo concluso i raccolti, lenticchie, fagioli, zafferano e patate, ora precedenza assoluta ai parti, è infatti ora che i nuovi agnelli nascano!! Ci auguriamo di continuare a fare la vita modesta che abbiamo scelto.... Spero di avere tempo nei prossimo giorni, ho in mente di scrivere una tintura d'autunno!! Tanti abbracci a te e tua figlia!!

      Elimina
  4. Valeria, se ti si potesse clonare e riempire l'Italia di gente come te... !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marina l'Italia è piena di gente come Ovidio, me e te, come noi!! Sono i lavoratori onesti e con il cuore che hanno fatto grande l'Italia!! Mica le chiacchiere di pochissimi privilegiati..... T'abbraccio!!

      Elimina
  5. VALENTINA MARINI19 ottobre 2013 11:24

    Famiglia MERAVIGLIOSA....SIETE GRANDI!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!! Noi t'aspettiamo sempre a braccia aperte!! Baciotti!!!

      Elimina
    2. Complimenti!!! La vostra storia mi ha commosso. Annibale

      Elimina
    3. Grazie Annibale per aver letto e lasciato un commento!!

      Elimina
  6. Risposte
    1. E nonostante tutte le difficoltà ed i tanti ostacoli, molta gioia!!

      Elimina
  7. Risposte
    1. Grazie!! Siamo contenti d'aver scelto quello che ci piace.....

      Elimina
  8. Risposte
    1. Grazie, onorati del tuo pensiero!! Lavorare bene e mon mollare mai!!

      Elimina
  9. Felice di tornare a leggerti, ti abbraccio.
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola!! Sono stati giorni di fatica e raccolti..... Ti mando un forte abbraccio anch'io!! Vale

      Elimina